Gi Group, presso le filiali accreditate ai servizi al lavoro, consente ai cittadini residenti e domiciliati nella regione Lazio di aver informazioni sui progetti finanziati sul territorio e di accedere a specifici servizi supportati da consulenti qualificati nelle Politiche Attive del Lavoro.

 

Servizi al lavoro

  • Accoglienza ed informazione
  • Orientamento base e specialistico
  • Accompagnamento al Lavoro
  • Promozione Tirocini
  • Laboratori e Seminari sui temi del  Lavoro

Progetti attivi

  • Contratto di ricollocazione donne con figli minori
  • Contratto di ricollocazione generazioni
  • Assegno di ricollocazione per lavoratori ex-Almaviva

 

Vuoi saperne di più?

Consulta l’elenco delle iniziative di seguito o contatta una delle nostre filiali accreditate visitando la pagina: www.gigroup.it/filiali

 

L’operazione è cofinanziata dal FSE tramite il POR FSE 2014-2020 della Regione Lazio

 

FINALITA’

Con la misura adottata la Regione Lazio vuole continuare e rafforzare l’esperienza precedentemente maturata con il “contratto di ricollocazione” (CdR), inteso quale strumento innovativo di politica attiva in grado di agevolare l’uscita dallo stato di disoccupazione nel più breve tempo possibile.

In questo caso l’obiettivo è quello del miglioramento dell’occupazione femminile e della riduzione della correlata disparità in termini di presenza attiva della popolazione femminile nel mercato del lavoro regionale in quanto, l’analisi dei dati statistici, confermano che le donne, ed in particolare quelle con figli minori, risultano essere i soggetti più in difficoltà nel percorso di reinserimento nel mondo del lavoro.

DESTINATARI

Sono destinatarie dei servizi di supporto legati al CdR le donne in possesso dei seguenti requisiti: donne disoccupate o in cerca di occupazione;  con almeno un figlio di età inferiore a 6 anni; residenti nel Lazio.

Le donne, potenziali destinatarie aventi i requisiti, hanno presentato la propria candidatura nel periodo 01/09/2016 – 15/12/2016, secondo le modalità definite da specifico avviso emanato da Regione Lazio.

SOGGETTI PROMOTORI

L’erogazione dei servizi del CdR è riservata ai soggetti accreditati ai servizi facoltativi specialistici (aree funzionali V, VI e VIII)  in regione Lazio (DGR. n.198/2014 e s.m.i.).

SERVIZI

L’attività svolta dal soggetto accreditato deve avere come obiettivo l’occupazione della destinataria che si attua attraverso due distinti percorsi:

  • Accompagnamento al lavoro subordinato;
  • Accompagnamento al lavoro autonomo.

Propedeutico ad entrambi i percorsi si pone il servizio di orientamento specialistico, alla conclusione del quale è definito un “piano personalizzato” (di durata diversa in funzione del tipo di percorso) in relazione alle specificità delle destinatarie e sulla base degli esiti dell’azione di orientamento e delle risultanze del bilancio di competenze.

Per completare ed integrare i percorsi di assistenza intensiva, possono essere attivati dei percorsi integrativi (di tirocinio, di formazione) in funzione delle competenze delle destinatarie ed in relazione alle vacancies occupazionali.

Per favorire la partecipazione attiva ai percorsi è prevista l’erogazione di un bonus di conciliazione per l’acquisto di servizi per l’infanzia.

Gli interventi finanziati sono realizzati entro un arco temporale della durata di 6 mesi, a decorrere dalla sottoscrizione del CdR.

E’ prevista la sospensione in caso di svolgimento di un tirocinio o di un corso di formazione, oppure in caso di grave impedimento motivato della destinataria.

RISULTATI

Gli operatori sono rimborsati per i costi sostenuti per l’erogazione dei servizi di supporto legati al CdR per i diversi percorsi (lavoro subordinato, lavoro autonomo) in funzione dell’esito conseguito:

  1. Accompagnamento lavoro subordinato
    • Contratto a tempo indeterminato a tutele crescenti, compreso il contratto di apprendistato;
    • Contratto a tempo determinato con durata ≥ 12 mesi;
    • Contratto a tempo determinato con durata 6-11 mesi;
  2. Accompagnamento lavoro autonomo
    • Avvio d’impresa/attività autonoma.

In caso di mancato risultato occupazionale è riconosciuto un contributo per l’erogazione delle ore svolte per il servizio di orientamento specialistico.

Per informazioni sull’operazione  vai al link http://www.regione.lazio.it/rl_lavoro/  sezione  POR FSE 2014-2020.

Gi Group è soggetto accreditato ai servizi al lavoro e risulta nell’elenco degli enti ammessi ad erogare i servizi del “Contratto di ricollocazione per le donne con figli minori” (vedi alla DGR. n. 11437 del 07/10/2016).

Sede svolgimento attività:

  • Filiale Roma Nazionale, Via Nazionale 39, 00184 Roma    Tel: 0679250108

L’operazione è cofinanziata dal FSE tramite il POR FSE 2014-2020 della Regione Lazio

 

FINALITA’

Con la misura adottata la Regione Lazio vuole continuare e rafforzare l’esperienza precedentemente maturata con il “contratto di ricollocazione” (CdR), inteso quale strumento innovativo di politica attiva in grado di agevolare l’uscita dallo stato di disoccupazione nel più breve tempo possibile.

Pertanto rimane costante il modello di servizio ma varia la fascia dei destinatari che, in tal caso, è  rappresentata dai soggetti della fascia d’età fra 30 e 39 anni. Questi soggetti, in condizione di disagio occupazionale, non risultano fin qui supportati da specifiche misure di sostegno per l’inserimento lavorativo.

DESTINATARI

Sono destinatari dei servizi di supporto legati al CdR le persone residenti nel territorio della regione Lazio, di età compresa fra i 30 e  i 39 anni compiuti, in cerca di prima occupazione o di nuova occupazione, privi di impiego al momento dell’adesione ed all’avvio della misura (sottoscrizione del CdR).

I destinatari possono presentare  la propria candidatura nel periodo dal 04/09/2017 al 30/09/2019, secondo le modalità definite da specifico avviso emanato da Regione Lazio.   L’adesione deve essere effettuata esclusivamente in modalità telematica, previa registrazione sul sito http://www.regione.lazio.it/rl_lavoro/ utilizzando l’apposita procedura.

SOGGETTI PROMOTORI

L’erogazione dei servizi del CdR è riservata ai soggetti accreditati ai servizi facoltativi specialistici (aree funzionali V, VI e VIII)  in regione Lazio (DGR. n.198/2014 e s.m.i.).

SERVIZI

L’attività svolta dal soggetto accreditato deve avere come obiettivo l’occupazione del destinatario che si attua attraverso due distinti percorsi:

  • Accompagnamento al lavoro subordinato;
  • Accompagnamento al lavoro autonomo.

Propedeutico ad entrambi i percorsi si pone il servizio di orientamento specialistico, alla conclusione del quale è definito un “piano personalizzato” (di durata diversa in funzione del tipo di percorso) in relazione alle specificità del destinatario e sulla base degli esiti dell’azione di orientamento e delle risultanze del bilancio di competenze.

Per completare ed integrare i percorsi di assistenza intensiva, possono essere attivati dei percorsi integrativi (di tirocinio, di formazione) in funzione delle competenze del destinatario ed in relazione alle vacancies occupazionali.

Gli interventi finanziati sono realizzati entro un arco temporale della durata di 6 mesi, a decorrere dalla sottoscrizione del CdR.

E’ prevista la sospensione in caso di svolgimento di un tirocinio o di un corso di formazione, oppure in caso di grave impedimento motivato del destinatario.

RISULTATI

Gli operatori sono rimborsati per i costi sostenuti per l’erogazione dei servizi di supporto legati al CdR per i diversi percorsi (lavoro subordinato, lavoro autonomo) in funzione dell’esito conseguito:

  1. Accompagnamento lavoro subordinato
    • Contratto a tempo indeterminato a tutele crescenti, compreso il contratto di apprendistato professionalizzante;
    • Contratto a tempo determinato con durata ≥ 12 mesi;
    • Contratto a tempo determinato con durata 6-11 mesi;
  2. Accompagnamento lavoro autonomo
    • avvio d’impresa/attività autonoma.

In caso di mancato risultato occupazionale è riconosciuto un contributo per l’erogazione delle ore svolte per il servizio di orientamento specialistico.

Per informazioni sull’operazione  vai al link http://www.regione.lazio.it/rl_lavoro/  sezione  POR FSE 2014-2020

Gi Group è soggetto accreditato ai servizi al lavoro e risulta nell’elenco degli enti ammessi ad erogare i servizi del “Contratto di ricollocazione Generazioni” (vedi alla DGR. n. 11123 del 03/08/2017).

Sede svolgimento attività:

  • Filiale Roma Nazionale, Via Nazionale 39,  00184 Roma     Tel: 0679250108
  • Filiale di Cassino, Via Volturno, 74/76,  03043 Cassino    Tel: 0776 26149

L’operazione è cofinanziata dalla Regione Lazio e dal FEG (Fondo Europeo di adeguamento alla Globalizzazione)

 

FINALITA’

A seguito della crisi che ha interessato la società Almaviva Contact S.p.A. (sede di Roma)  e l’annuncio della messa in esubero di 1.666 lavoratori ( in prevalenza donne), ANPAL e Regione Lazio hanno presentato una domanda di contributo a valere sul FEG, il Fondo Europeo per l’adeguamento alla Globalizzazione.

Il FEG è lo strumento creato dall’Unione Europea per facilitare il reinserimento professionale dei lavoratori collocati in esubero e dei lavoratori autonomi la cui attività sia cessata, a causa degli effetti negativi della globalizzazione o della perdurante crisi finanziaria ed economica globale.

Il pacchetto coordinato di servizi personalizzati destinati ai lavoratori della domanda FEG è composto da un insieme di misure, tra loro integrate, quali:

  • l’assegno di ricollocazione, introdotto dall’art. 23 del Dlgs. 150/2015, destinato ai percettori della Naspi la cui durata della disoccupazione eccede i quattro mesi;
  • servizi di supporto all’accompagnamento al lavoro autonomo, distinti in:

Linea A – Accompagnamento al lavoro autonomo

Linea B – Creazione d’impresa

In tal modo l’operazione promossa da Regione Lazio mette in campo un insieme di misure e servizi con i quali intende accompagnare e favorire il reinserimento nel mercato del lavoro degli ex-lavoratori Almaviva licenziati dal 30/12/2016 al 31/03/2017, percettori della Naspi,  che in sede di colloquio presso il Centro per l’Impiego scelgono di aderire ad una delle misure di politica attiva disponibili (il contratto di ricollocazione oppure l’accompagnamento al lavoro autonomo).

DESTINATARI

I destinatari sono i lavoratori in esubero della società Almaviva Contact S.p.A. inseriti nella domanda FEG, percettori della Naspi, la cui disoccupazione ecceda i quattro mesi.

In funzione del personale obiettivo professionale , in sede di colloquio presso il Centro per l’Impiego il destinatario sceglie la misura da attivare e l’operatore accreditato ai servizi al lavoro (pubblico o privato) di cui intende avvalersi per l’accesso al percorso specialistico e la fruizione dei servizi.

SOGGETTI

L’assegno di ricollocazione può essere erogato:

  • dai Centri per l’Impiego selezionati dall’amministrazione regionali competente;
  • dai soggetti accreditati ai servizi al lavoro a livello nazionale;
  • dai soggetti accreditati all’erogazione dei servizi per il lavoro secondo i sistemi di accreditamento regionale.

I servizi di supporto all’accompagnamento al lavoro autonomo sono erogati dai soggetti accreditati ai servizi facoltativi specialistici (area funzionale VIII, avviamento a un’iniziativa imprenditoriale) c he hanno formalizzato l’adesione allo specifico avviso pubblico promosso da Regione Lazio.

SERVIZI

Il servizio di assistenza alla ricollocazione si compone di due prestazioni principali:

  • l’assistenza alla persona e tutoraggio;
  • la ricerca intensiva di opportunità occupazionali.

Il servizio di assistenza intensiva ha una durata di 180 giorni solari ed è prorogabile.
Il servizio di accompagnamento al lavoro autonomo (linea A) si articola nelle seguenti fasi ed attività:

  • orientamento specialistico;
  • formazione;
  • creazione d’impresa start-up.

Gli interventi devono essere realizzati in un arco temporale di 6 mesi.

La linea d’intervento B-creazione d’impresa prevede un incentivo per i progetti di creazione di nuove imprese ed avvio di nuove attività imprenditoriali, o partecipazione ad imprese già esistenti, costituite dai destinatari provenienti dal percorso di accompagnamento al lavoro autonomo – linea A.  I progetti d’impresa presentati sono sottoposti ad una procedura di valutazione di ammissibilità e di merito.  L’esito della procedura di valutazione si conclude con l’approvazione dell’elenco delle domande/progetti ammessi e non ammessi. I progetti possono avere una durata massima di 12 mesi.

RISULTATI

Gli operatori sono rimborsati per i costi sostenuti per l’erogazione dei servizi dell’assegno individuale di ricollocazione, prevalentemente a risultato, in funzione dell’esito conseguito:

  • Contratto a tempo indeterminato compreso l’apprendistato;
  • Contratto a tempo determinato con durata ≥ 6 mesi.

Il servizio di accompagnamento al lavoro autonomo (linea A) è riconosciuto all’operatore a risultato, in dipendenza dell’esito conseguito:

  • avvio d’impresa/attività autonoma.

In caso di mancato raggiungimento del risultato è riconosciuto un contributo per l’erogazione delle ore svolte per il servizio di orientamento specialistico.

Per informazioni sull’operazione  vai al link http://www.regione.lazio.it/rl_feg/

Gi Group è soggetto accreditato ai servizi al lavoro e risulta: nell’elenco degli operatori autorizzati presso ANPAL ad erogare i servizi dell’assegno di ricollocazione; nell’elenco di Regione Lazio degli operatori ammessi a gestire il percorso di accompagnamento al lavoro autonomo.

Sede svolgimento attività:

  • Filiale Roma Nazionale, Via Nazionale 39,  00184 Roma     Tel: 0679250108
  • Filiale di Cassino, Via Volturno, 74/76,  03043 Cassino    Tel: 0776 26149
  • Filiale di Pomezia, Via Cavour, 23, 00040 Pomezia    Tel: 06/91802245